È la stagione prediletta per le vacanze e per i viaggi; è la stagione in cui coloro che possono prendono una meritata pausa dal lavoro. È l’estate e, per le ragioni appena descritte, è la stagione in cui la maggior parte delle coppie decide di coronare il proprio sogno d’amore con la celebrazione del matrimonio. Stagione di ricevimenti all’aria aperta, con decorazioni floreali profumate ed inebrianti, stagione di abiti freschi e leggeri, caratterizzati da colori e fantasie vivaci. C’è davvero tanto da dire e raccontare sui matrimoni estivi, e in questo articolo abbiamo deciso di soffermarci
un po’ su quanto osservato in questi anni nei ricevimenti di matrimonio tenuti nella “bella stagione” a Villa Minieri; chissà che alcune delle nostre annotazioni non possano aiutare qualche coppia indecisa sulla stagione da scegliere!

Partiamo da un aspetto non sempre messo in risalto, ma molto importante per avere bellissimi ricordi del ricevimento nuziale. In estate ci sono più ore di luce a disposizione per il servizio fotografico, e splendidi sono tramonti in cui poter sfruttare una magica luce che donerà un sapore ed un incanto particolare ai nostri ricordi fotografici. Più ovvia è la seconda annotazione, ovvero la possibilità di tenere ricevimenti all’aria aperta che, in spiaggia o in un parco con piscina come quello di Villa Minieri, renderanno la location del vostro matrimonio un fattore fondamentale
per un ricevimento di successo e indimenticabile. Altra caratteristica dei matrimoni estivi, rilevante per le spose, è la possibilità di poter dare libero sfogo alla fantasia, ed ai sogni d’infanzia, nella scelta dell’abito. Coda a sirena, ricami in pizzo, trasparenze da sogno, scollature generose; un ricco campionario di alternative a disposizione della vanità che, nel giorno del matrimonio, deve avere libertà d’azione e soddisfare le aspettative di una vita intera.

Altra cosa da segnalare, per le coppie che hanno sempre desiderato avere al loro matrimonio la famiglia al completo e gli amici più cari, anche quelli che vivono lontano, l’estate è la stagione in cui le ferie dal lavoro offrono la possibilità di poter raccogliere attorno ai tavoli del ricevimento tutte le persone importanti della vita degli sposi. Infine, tra gli aspetti più positivi da menzionare per i matrimoni estivi, va ricordata ovviamente la possibilità di un banchetto di ricevimento più originale ed informale nel quale finger food, diversi aperitivi e wedding brunch possono essere
protagonisti di un evento molto apprezzato.

Venendo agli aspetti meno allettanti dei matrimoni celebrati in estate, i futuri sposi devono tener certamente conto del clima che il alcune giornate può essere eccessivamente caldo. Abiti formali, messe in piega e trucco curati nei minimi dettagli possono essere messi a dura prova e rovinare la godibilità dell’evento per gli invitati che, in ultima analisi, devono sempre essere trattati come graditi ospiti, e messi a loro agio durante tutta la cerimonia. Il clima estivo, inoltre, potrebbe giocare brutti scherzi con l’instabilità che caratterizza il periodo, in special modo per gli
eventi pomeridiani; anche se qualsiasi location prevede sempre il piano B, ovvero riparare in una sala al coperto o sotto una tensostruttura, per chi ha atteso tanti mesi il giorno speciale da celebrare all’aperto può essere davvero dura buttar giù l’amaro boccone del ripiego di emergenza. Infine, laddove le ferie estive rappresentano l’opportunità per aver al proprio ricevimento un numero più ampio di invitati, nel contempo alcuni potrebbero scegliere le vacanze invece del ricevimento o, più semplicemente, trovarsi nell’impossibilità di partecipare alle nozze. Una casualità che seppur comprensibile ha messo a dura prova anche le amicizie più durature!

Terminiamo qui con le nostre annotazioni, frutto di tanti anni di eventi organizzati a Villa Minieri; ci auguriamo che, anche se in minima parte, possano essere di ausilio per consigliare nel modo migliore in una delle tante scelte importanti che ruotano intorno ad un giorno così speciale come quello del matrimonio.